C’era una volta un dente da devitalizzare, un’influenza da curare e giusto un paio di placche sorridenti sulle sue tonsille.

Lei era a letto, la suocera pregava il Dio delle guarigioni veloci e la madre sventolava asciugamani bagnati da rimettere in fronte come se lei fosse ancora bambina.

Ehi, non che queste sfighe fossero sopraggiunte tutte  assieme ma anche se distanziate nel tempo sai che bocce!

Sdraiata accanto a lei, c’era una creatura che succhiava un nettare così prezioso che in un colpo solo, sfamava, coccolava e addormentava. 

Ma la Regina Madre, pur assolvendo il suo compito di nutrice e meritandosi di default la guarigione, di miglioramenti all’orizzonte non ne scorgeva e così si rassegnò a mandare il “mammo” ad acquistare pacchi di medicine dallo sciamano farmacista di turno.

Ma quali farmaci erano compatibili con il suo allattamento?  Stava per intossicare una creatura che pesava 3 bottiglie d’acqua o poco più?

Così si ricordò di aver letto da qualche parte che era attivo un recapito telefonico dedicato a tutte le mamme che non si arrendevano davanti a microbi e batteri e che volevano combatterli a suon di pastiglie,antibiotici e riposo.
Quindi, contattò l’Istituto di ricerche farmacologiche Mario Negri al numero 800883300 e parlò con la Dottoressa Misalvilei che le diede l’ok per i farmaci compatibili con l’allattamento e il “mammo” corse a fare shopping autorizzato.


Questa è la storia di ogni Regina Madre che nel caso dovesse ammalarsi, ha a sua disposizione un centro efficientissimo di medici che offrono questo servizio gratuito 24 ore su 24 per poter guidare, consigliare e trovare soluzioni finalizzate al proseguimento dell’allattamento senza interruzioni dovute ai farmaci.

Quando ero Regina Madre allattante ho contattato il centro innumerevoli volte e l’unico disservizio ricevuto era non poter esprimere il mio grado di giudizio…avrebbe avuto ogni volta il mio 10!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *