E’ arrivata!!! Diamo il benvenuto alla stagione del moccio sui polsini delle magliette, di candeline che colano e fazzoletti balsamici per non irritare i nasini.


 

Ricordo, al primo moccino di Drago5, che andai dalla pediatra per dirle che erano trascorsi già 3 giorni dall’inizio del raffreddore e la situazione non era migliorata neanche un po. Mi guardò con affetto e mi disse “Mamma, esistono più di 200 tipi di raffreddore, questo è il suo primo”. Andai via io, Drago5, il moccio e un paio di campioni di soluzione fisiologica.

I pediatri consigliano i lavaggi nasali quotidiani soprattutto per i bimbi che ancora non riescono a soffiare il nasino.

Se si tratta di un neonato, è importante farli anche prima della poppata perché la bocca sarà impegnata  e il nasino è l’unico mezzo per respirare.

COME SI FANNO I LAVAGGI NASALI?

Bisogna distendere il bimbo su una superficie piana, fasciatoio o letto, inclinare la testina da un lato e introdurre la soluzione fisiologica nella narice che sta più in alto e poi fare la stessa cosa dall’altra parte. In questo modo, il liquido dovrebbe passare da un narice all’altra  trasportando e facendo fuoriuscire il muco in eccesso. Vi consiglio di mettere sempre un asciugamano sotto la testa del bimbo.

 

In commercio esistono diversi tipi di soluzione fisiologica, monodose oppure in bottigliette che arrivano anche a 500 ml.

Se utilizzerete le bottigliette (è la soluzione più economica), dovrete procurarvi delle siringhe per raccogliere il liquido che verrà spruzzato attraverso la siringa stessa (senza ago eh!).

Per praticità o se doveste fare questa operazione mentre sarete in giro, i flaconcini monodose saranno la soluzione migliore.

 

AEROSOL SI O AEROSOL NO?

I pediatri sposano 2 scuole di pensiero opposte, ci sarà quello che vi consiglierà l’aerosol e quello che vi dirà di non acquistarlo proprio.

Io inizialmente lo utilizzavo più per lenire la mia necessità di fare qualcosa che per altro, in quanto a Drago5 non ha mai dato benefici. Ma ogni bimbo è a se e quindi non rimane che sperimentare. Poi un giorno, leggendo su internet e stanca delle otiti ricorrenti, ho acquistato un apparecchio chiamato Rinowash (compatibile con ogni tipo di aerosol a pistone) che consente di fare una vera e propria doccia nasale spruzzando 5 ml di soluzione fisiologica in 1 solo minuto.

Oltre al vantaggio della velocità, al contrario dell’aerosol, durante e dopo l’utilizzo del Rinowash si avrà un moccio colante che vi renderà felicissime!!!

 

E voi che rimedi conoscete?

 

 

 

 

 

 

 

 

2 commenti il La stagione del raffreddore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *